HANNO DETTO DI PIETRO CITATI

 È diventato uno dei più importanti scrittori italiani anzi, almeno secondo me, il più importante (… ) È uno scrittore molto particolare, sceglie un autore e lo racconta, lo fa vivere a suo modo sulle sue pagine, lo interpreta, lo riscrive, si identifica con lui. Addirittura diventa lui stesso. Il testo non è più di quell’autore ma è suo.

Eugenio Scalfari

Il bibliotecario visionario che esplora continenti sterminati nei margini di pagine già scritte

Italo Calvino

Citati è un incisore (…) un gioielliere che incastona pietre preziose, un intarsiatore che conosce tutte le sfumature dei legni (…) un mosaicista che trae da un testo, come da un casellario infinitamente ricco, tessere luminose per combinarle in un modo sintetico, un miniaturista che inserisce colori sulla foglia d’oro della pagina.

Mario Praz

La sensazione più seducente (…) è quella di assistere al lavoro di un orafo, di un maestro orologiaio, che nel suo laboratorio silenzioso smonta e rimonta, per la nostra gioia, meccanismi complicati, ingranaggi delicatissimi, senza mai smarrirsi fra le mille rotelle e senza mai disperdere l’incanto immenso che da quelle macchine promana. Un miracolo.

Federico Fellini